Ci limitiamo a dare la notizia così come diramata dalle agenzie di stampa. Riteniamo che lo squallore di certi personaggi non vada ulteriormente evidenziato. Il “signore” in questione ha già fatto e detto tutto quanto serve per qualificarlo. Il co-conduttore della “Prova del cuoco” aveva spiegato come gustare al meglio “le carnine bianche” dei felini

E’ arrivata la sospensione per il giornalista gastronomico Beppe Bigazzi dopo le sue dichiarazioni rilasciate a “La prova del cuoco”: durante il programma, uno dei più seguiti di Rai Uno, la spalla della conduttrice Elisa Isoardi ha dato alcuni consigli su come cucinare i gatti. Mercoledì 10 febbraio, Bigazzi aveva spiegato, ricordando una vecchia tradizione, come si fa a cucinare i felini e su come sono “molto più buoni di tanti altri animali”. Lo specialista di enogastronomia ha anche aggiunto qualche dettaglio: “si teneva il gatto per tre giorni nell’acqua torrente per preparare al meglio le sue carnine bianche”. Subito sono piovute su di lui e sul programma Rai numerose proteste e i Verdi hanno deciso che presenteranno un esposto contro il co-conduttore del seguitissimo programma Rai: “E’ assurdo che a RaiUno si diano ricette di cucina sui gatti”, ha detto Cristina Morelli, responsabile dei Diritti degli animali del partito. “Dobbiamo ricordare a Bigazzi – ha continuato l’esponente animalista – che i gatti, come tutti gli altri ‘animali d’affezione’, sono tutelati dalla legge 281 del 1991 che nell’articolo 1 comma 1 recita: ‘lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali di affezione, condanna gli atti di crudeltà’ contro essi, i maltrattamenti e il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l’ambiente”. Nello spezzone della puntata, ritrasmesso da “Striscia la Notizia”, il giornalista enogastronomico sottolineava come la carne del felino è una vera e propria “delizia”. (Apcom)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =

Commenti sul post