Anche quest’anno Paco Editore, la casa editrice nata a sostegno del Fondo Amici di Paco, associazione nazionale no-profit per la difesa degli animali, sarà presente al Salone del libro di Torino, dal 16 al 20 maggio (stand FIDARE – Federazione Italiana Editori Indipendenti, Padiglione 1, E46 F45).I lettori appassionati di animali troveranno diversi titoli interessanti, che spaziano dalla narrativa alla manualistica alla fotografia, tra i quali veri e propri cult amati da un vastissimo pubblico di adulti e ragazzi. Tutti libri il cui ricavato è devoluto in beneficenza al Fondo Amici di Paco.

Per conoscere Paco e la sua storia che da anni commuove e diverte migliaia di lettori, ecco i libri della celebre trilogia scritta da Diana Lanciotti, la fondatrice del Fondo Amici di Paco nonché mamma adottiva di Paco.
Si inizia con Paco, il Re della strada, un long seller venduto da oltre sedici anni, considerato la bibbia di ogni animalista, in cui Paco narra in… prima persona (coadiuvato dall’ottima penna di Diana) le sue avventure di randagio, successivamente adottato e diventato il famoso e amatissimo testimonial del Fondo Amici di Paco. Il libro (pubblicato anche da Mursia Scuola in versione scolastica) da anni viene adottato dagli insegnati delle scuole medie per i suoi contenuti altamente educativi, ed è divenuto un cult per tutti gli amanti degli animali, grandi e piccini.
Per approfondire la conoscenza del nostro cane-eroe, si passa a Paco. Diario di un cane felice, in cui Diana e Paco raccontano, un capitolo a testa, la storia che li ha portati a incontrarsi ed episodi divertenti e commoventi di vita vissuta insieme. Una grande avventura iniziata nel marzo del 1992 e durata quindici anni.
«Anni di grandi affetti e indimenticabili insegnamenti», come li definisce la stessa Diana, «che ci hanno aperto gli occhi e il cuore davanti a una realtà terribile come quella dell’abbandono, aiutandoci a impegnarci con tutte le nostre forze perché questa grande piaga scompaia dalla nostra società.»
Chiude la trilogia In viaggio con Paco che, sfruttando ancora una volta la tecnica della scrittura “a due mani e quattro zampe”, narra le straordinarie avventure in barca a vela di Paco, Diana e Gianni. Un libro spiritoso, a tratti spassoso, ricco comunque di profondi spunti di riflessione sulla vita e sul rapporto uomo-animali.
Dopo la scomparsa di Paco, Diana ha raccolto nel libro Paco, il simpatico ragazzo centinaia di bellissime foto, accompagnandole con commenti in cui, tra una riflessione e un ricordo, traccia un ritratto, tra il commosso e il sorridente, dell’amatissimo cane eroe.
Sempre firmati da Diana Lanciotti, ricordiamo C’è sempre un gatto-Dodici gatti unici con finale a sorpresa, raccolta di racconti amatissima dai gattofili, I miei musi ispiratori e Occhi sbarrati-Reportage dal canile, libri fotografici con cui la Lanciotti si è fatta apprezzare anche come fotografa. E, ancora, Boris, professione angelo custode, definito “la più grande dichiarazione d’amore di una donna al suo cane”, che ha eguagliato il successo dei libri su Paco. Una storia toccante e commovente, che ha raccolto i consensi di tutti coloro che amano gli animali e hanno trovato in Diana un’attenta e sensibile interprete dei loro sentimenti. Sentimenti forti e diffusi, che spesso non si ha il coraggio di esprimere.
Mamma storna, invece, è il diario divertente e commovente dei quarantadue “strampalati ma indimenticabili” giorni vissuti dalla Lanciotti insieme con un piccolo storno caduto dal nido. Un libro originalissimo, corredato di numerose foto a colori che testimoniano la veridicità di una storia che ha dell’incredibile.
«Questa vicenda straordinaria», dice Diana, «mi ha insegnato che non bisogna mai avere pregiudizi, e che bisogna essere aperti alle meraviglie che questo mondo, di cui siamo solo coinquilini con altre specie, può riservarci ogni giorno.»
Tutta l’intervista a Diana sul libro Mamma storna è leggibile sul sito _L35 , alla pagina _L36
Questo e tutti gli altri libri di Diana fanno riflettere col sorriso sulle labbra, senza toni urlati e pugni nello stomaco, rifacendosi al suo personale motto, “persuadere con dolcezza”, diventato il motto del Fondo Amici di Paco.
«Spesso si raggiunge più direttamente il cuore delle persone», dice ancora Diana, «se non si inveisce, se non si urla, se non si offende ma, al contrario, si dimostra con serenità che certi comportamenti,
come sfruttare gli animali o considerarli esseri inferiori, non sono degni di una società civile e moderna.»
Una strategia di comunicazione, la sua, che ha dato grandi risultati e continua a darli negli anni.

Nella collana “Amici di zampa” di Paco Editore troviamo tanti altri titoli.
Piccolo Manuale del cane e Piccolo Manuale del gatto, due preziosi libri, pratici e ricchi di utili consigli, da tenere sempre a portata di mano, scritti da Piero Bianchi, veterinario con la passione per la scrittura che con Paco Editore ha già pubblicato libri di grande successo: Storie di cani, di gatti e di altri animaliAnimali fantastici tra sogno e realtà e Pazienti a 4 zampe.
Per chi vuole conoscere la mente dei propri quattro zampe e approfondire il tema della comunicazione con gli animali, Paco Editore propone Parlando con gli animali di Janine Adams; per chi ama i racconti alla James Herriot Favole vere di animali speciali, del veterinario e scrittore Oscar Grazioli; ai gattofili piacerà tantissimo Roba da far ridere i gatti, storia esilarante e commovente dello stesso autore de Il gatto che venne dal freddo, lo scrittore inglese Deric Longden; poi Ode al cane, raccolta unica di liriche dedicate ai cani dai maggiori poeti del mondo, curata da Alessandro Paronuzzi, veterinario e scrittore. Infine, per chi ama il giallo Mayfair e il mistero del lago e Mayfair a Manhattan, firmati dalla giornalista e scrittrice Susanna Barbaglia, che mette in scena la più originale coppia di detective: un giornalista e la sua cagnolina Mayfair, uniti per risolvere complicatissimi intrighi;

Ma anche i non appassionatissimi di animali troveranno libri di narrativa generica il cui ricavato è comunque destinato alle attività del Fondo Amici di Paco, come Piacere di conoscermi, racconti zodiacali tra il mistero e lo psicologico della famosa astropsicologa Sandra Zagatti.
Amore e mistero, mare e vela, passione e avventura, conditi dalla presenza a volte leggera a volte importante di un animale, sono invece i leitmotiv dei romanzi di Diana Lanciotti, che negli ultimi anni si è rivelata anche scrittrice di storie appassionanti che hanno per protagonisti esseri umani, sempre accompagnati dalla presenza significativa di un animale.
Storie coinvolgenti, d’ampio respiro, dove i sentimenti s’intrecciano con l’azione o addirittura con la magia.
Si parte con Black Swan – Cuori nella tempesta, storia di un’intrepida velista alle prese con la sfida più dura della propria vita: la salvezza del proprio amore e della propria vita. Deus ex machina di un intreccio mozzafiato il cagnolino Bubu, che determinerà le sorti dei protagonisti.
White Shark – Il senso del mare, la storia di un timoniere di fama mondiale che incontra il proprio destino in una regata di Coppa America. Auckland, in Nuova Zelanda, e la Costa Smeralda sono tra le località più affascinanti in cui si dipana la storia. Tra tante figure umane di forte spessore, spicca la presenza del gatto Robespierre, ennesimo omaggio dell’autrice agli animali che tanta parte hanno nella sua vita e nelle sue opere.
Red Devil – Rotte di collisione, romanzo di ampio respiro ambientato nelle località più note nel mondo della vela e delle regate di altissimo livello. Una saga moderna, che si svolge lungo l’arco di vent’anni, dal Lago di Garda alla Costa Smeralda, a Boston, alla Polinesia, fino a San Diego, in California. Sullo sfondo il mondo appassionante e impegnativo della Coppa America e delle regate in solitario. Stavolta tocca a un cane, uno splendido Setter Inglese di nome Red Devil, giocare un ruolo determinante in questa storia piena di emozioni.
Infine, Silver Moon – Lo stregone del mare, un romanzo avvincente, che riprende ancora una volta, in un connubio riuscitissimo, i temi cari all’autrice: amore, mare e animali. Tra i protagonisti, infatti, anche un cagnolino, un cavallo e un gatto, intorno ai quali ruota l’intera vicenda. Con questo nuovo libro Diana Lanciotti si rivolge ai lettori dei suoi romanzi d’amore e di mare e a tutti gli appassionati delle sue indimenticabili storie di animali.
Vista la particolarità del romanzo, val la pena di riassumerne la trama. Elisa Visconti è una famosa fotografa, specializzata in ritratti di vip con i loro animali. Separata dal marito, ha un rapporto conflittuale con la figlia Margherita, che dopo la separazione dei genitori si è chiusa in sé stessa. Solo l’incontro con Spillo, un cagnolino salvato dalla strada, sa restituirle la voglia di vivere e ricomporre il rapporto con la madre. Ma quando a causa di un incidente rischierà di perdere il suo amato cane, Margherita tornerà a isolarsi dal mondo e a rifiutare l’amore di Elisa.
Michel de Martigny era un ottimo veterinario. A detta dei suoi colleghi, “il migliore”. Ha salvato tantissimi animali ricorrendo a speciali e “misteriose” terapie. Difatti lo chiamano “lo stregone del mare”, per le sue capacità curative “magiche” e la sua passione per il mare.
Elisa sa che solo lui potrà salvare Spillo. Ma per un motivo misterioso, che nessuno conosce, de Martigny ha smesso di fare il veterinario e si è isolato dal mondo, rifugiandosi a bordo di una barca a vela, il Silver Moon, insieme a un gatto dagli strani poteri che ha lo stesso nome della barca. Per sfuggire alle sue ossessioni, Michel si dedica alla pittura. I suoi quadri, che ritraggono inquietanti cavalli nati dal mare, sono richiestissimi. Quando Elisa finalmente lo troverà, de Martigny fuggirà a bordo del Silver Moon. Ma durante una tempesta avrà modo di confrontarsi col passato e scegliere se continuare a fuggire o affrontare la vita e, forse, una nuova inaspettata felicità.
Silver Moon – Lo stregone del mare è la storia di una madre coraggiosa che non si lascia sopraffare dalle avversità ma si spinge ben oltre le proprie possibilità per amore della figlia. Un altro eroe positivo, seppur ricco di contraddizioni, come quelli ai quali la Lanciotti ci ha abituati.
Il ricavato (compresi i diritti d’autore) è interamente devoluto al Fondo Amici di Paco (l’associazione no-profit per la tutela degli animali fondata nel 1997 dalla stessa Lanciotti), che come ogni estate promuove una campagna contro l’abbandono e raccoglie fondi per la profilassi antiparassitaria a favore dei cani ospitati nei rifugi.
Comprare i libri di Paco Editore, quindi, diventa un’ottima occasione per regalare un bel libro e fare del bene a tante creature che ne hanno bisogno.
Al Salone di Torino potrete acquistarli con uno sconto speciale (fino al 50%!) e ritirare una copia gratuita della rivista “Amici di Paco”, con tutte le informazioni sulle iniziative del Fondo Amici di Paco.
Vi ricordiamo che i libri di Paco Editore si trovano nelle migliori librerie (anche online) e su www.amicidipaco.it.
Per informazioni: pacoeditore@amicidipaco.it.

PACO EDITORE
25080 Padenghe sul Garda (BS) – Italy
Tel. +39 030 9900732 Fax +39 030 5109170
pacoeditore@amicidipaco.it
www.amicidipaco.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − tre =

Commenti sul post