Riceviamo dal Coordinamento Fermare Green Hill questa importante comunicazione, che potete leggere di seguito.
Alle raccomandazioni in essa contenute, aggiungiamo la nostra: i cani di Green Hill, che meritano tutti una vita dignitosa, non sono né saranno purtroppo cani “facili”: a causa delle condizioni in cui sono vissuti finora (da cavie da laboratorio) non sono socializzati e non hanno la cognizione del mondo esterno.
Ci vorranno tanto impegno tanta pazienza, tanto amore e tanta dedizione per “riabilitarli”.
Solo se pensate di avere queste doti e tante altre in più fatevi avanti. Altrimenti non lasciatevi trasportare dall’emozione del momento: i cani non sono giocattoli e questi, in particolare, dopo aver tanto sofferto hanno diritto a una vita finalmente dignitosa e serena.“Questa è la notizia che tutti volevamo e per cui abbiamo lottato a lungo:
non è ancora scritta la parola fine sul capitolo Green Hill, ma adesso
2.500 prigionieri possono varcare la soglia del lager e costruirsi una
nuova vita! Aiutaci a liberarli da quelle gabbie!

Per i beagle di Green Hill è stata infatti firmata la “scarcerazione”
dalla Procura. La custodia passa in mano a Lav e Legambiente, in quanto
firmatari dell’ultimo esposto in ordine di tempo che ha portato al
sequestro.

Purtroppo per il momento si tratta solo di “affidi temporanei” in quanto
l’allevamento non è ancora sottoposto a sequestro definitivo, ma è
importante fare uscire il prima possibile il maggior numero di cani da
quel lager e dare loro la possibilità di dormire sonni tranquilli!

Si tratta di cani che hanno vissuto sempre in gabbia, con luce
artificiale, senza un serio contatto umano. Per cui sono cani da gestire
con particolare attenzione. A tutti coloro che si offriranno verrà fornito
un “protocollo” di gestione di animali recuperati da laboratori di
vivisezione, stilato e distribuito dall’associazione con più esperienza
nel campo: VitaDaCani Onlus * www.vitadacani.org *

COSA FARE DUNQUE?
—————–

Invitiamo chiunque vuole un cane di Green Hill in affido a scrivere
inviando l’apposito formulario compilato in tutte le sue parti alla
seguente mail:
adozionicontrogreenhill@gmail.com

/ SCARICA IL MODULO DA COMPILARE
www.fermaregreenhill.net/wp/wp-content/uploads/Modulo-richiesta-affidogh2.doc

/ LEGGI IL CONTRATTO DI AFFIDO CHE DOVRAI FIRMARE
www.fermaregreenhill.net/wp/wp-content/uploads/42924_Contratto_affido.pdf

LEGGETE BENE TUTTO!
Avere un cane non lo si fa perché si tratta di un caso nazionale, ma per
prendersene cura! Siatene coscienti. Vi invitiamo a leggere bene i
documenti che dovete scaricare, in cui trovate alcune indicazioni
sull’affido e sulle necessità di questi cani.

Un grazie enorme a tutti coloro che ci hanno seguiti in questo sogno e in
questa lotta iniziata nell-aprile di due anni fà.
Non è ancora finita, è stata lunga e c’è ancora molto da fare, ma intanto
possiamo dire finalmente insieme: TUTTI LIBERI!”

Contro lo specismo – per la liberazione animale,
Coordinamento Fermare Green Hill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 5 =

Commenti sul post