IN NOME DI PACO, TANTI REGALI UTILI, BELLI E BUONI…. da regalare e regalarsi per un Natale di solidarietà In nome di Paco, che ne è l’indimenticato testimonial, per il dodicesimo anno il Fondo Amici di Paco, associazione apprezzata in tutta Italia, propone regali che fanno del bene, il cui ricavato è devoluto per aiutare i cani e i gatti senza famiglia Approfittatene per i vostri regali di Natale. Finito il tempo dei regali inutili, arriva il tempo dei regali utili e benefici, il cui ricavato serve per sostenere una nobile causa. Come i “Regali di Paco”, proposti come ogni anno dal Fondo Amici di Paco, la nota associazione nazionale per la tutela dei cani apprezzata e sostenuta in tutta Italia.Paco, il famoso e amatissimo cagnolino bianco e nero, ne è stato il testimonial e ispiratore per dieci anni, dopo essere stato salvato dal canile e adottato da Diana Lanciotti e dal marito Gianni Errico, che decisero di fondare l’associazione per aiutare i cagnolini e i mici meno fortunati del loro Paco. E anche se Paco è scomparso tre anni fa, ai suoi sostenitori non mancherà, per il dodicesimo anno, il famoso Calendario di Paco, il più amato, apprezzato (e imitato), con foto di cani e gatti: un “oggetto di culto” per migliaia di amanti degli animali, che pur di averlo lo prenotano da un anno all’altro. Bastano 10 euro per ricordarci per 365 giorni di aver pensato anche a chi non sa chiedere il nostro aiuto, ma ne ha tanto bisogno. Ma i “Regali di Paco” sono anche libri, ovviamente editi da Paco Editore, casa editrice nata dal Fondo Amici di Paco, a cui va il ricavato. Libri “buoni”, perché fanno del bene e aiutano tanti cani e mici senza famiglia. Ideali, quindi, da regalare e farsi regalare per Natale. Vediamoli insieme. Per conoscere Paco, e la sua storia che da anni fa commuovere e divertire migliaia di lettori, niente di meglio che leggere i libri della sua celebre trilogia. Il primo è Paco, il Re della strada in cui Paco narra in prima persona (sfruttando la buona penna di Diana Lanciotti, giornalista, scrittrice e fondatrice del Fondo Amici di Paco) le sue avventure di cane di famiglia abbandonato e poi adottato (da Diana e dal marito Gianni) e assurto alla fama grazie, appunto, a questo libro, diventato un cult per tutti gli amanti degli animali, grandi e piccini. Per i suoi contenuti educativi, il libro è stato scelto da Mursia Scuola che ne ha fatto una versione scolastica che ogni anno viene letta da migliaia di studenti delle scuole medie. Il secondo è Paco. Diario di un cane felice, dove Diana e Paco raccontano, un capitolo a testa, la storia che li ha portati a incontrarsi ed episodi di vita insieme. Chiude la trilogia In viaggio con Paco, che narra, sempre con la tecnica della scrittura a… due mani e quattro zampe, le avventure in barca a vela di Paco, con Diana e Gianni. Un libro divertentissimo, che contiene comunque profondi spunti di riflessione. Dopo la scomparsa di Paco, Diana ha raccolto nel libro Paco, il simpatico ragazzo centinaia di bellissime foto di Paco, accompagnandole da suoi commenti in cui, tra una riflessione e un ricordo, ci traccia un ritratto ancora più completo del nostro amatissimo cane eroe. Sempre firmati da Diana Lanciotti, ricordiamo C’è sempre un gatto-Dodici gatti unici con finale a sorpresa, amatissimo dai gattofili, o I miei musi ispiratori e Occhi sbarrati-Reportage dal canile, libri fotografici con cui la Lanciotti si è fatta apprezzare anche come fotografa. E, ancora, Boris, professione angelo custode, una storia toccante e commovente, con cui l’autrice ha raggiunto i più ampi consensi tra tutti coloro che amano gli animali e hanno trovato in lei un’attenta e sensibile interprete dei loro sentimenti. Mamma storna, invece, la novità appena uscita, è il diario divertente e commovente dei 42 giorni vissuti dalla Lanciotti con un piccolo storno caduto dal nido. Un libro insolito, di cui stanno parlando entusiasticamente numerosi giornali. E’ stato consigliato anche da “Striscia la notizia”. Sempre di Diana sono tre appassionanti romanzi nel filone amore-mare-avventura, quel “romanticismo d’azione” di cui la Lanciotti è l’antesignana. Pur non essendo libri a contenuto “animalista”, hanno sempre tra i protagonisti anche un cane o un gatto, figure che incidono fortemente nella storia. Parliamo di Black Swan-Cuori nella tempesta, White Shark-Il senso del mare e Red Devil-Rotte di collisione, tre grandi successi e altrettanti condensati di amore, mare, vela, azione, avventura, che hanno incontrato il favore di lettrici e lettori di ogni età grazie alla capacità dell’autrice di scavare nelle pieghe più segrete dell’animo umano dando vita a personaggi indimenticabili. Il ricavato (compresi i diritti d’autore) va tutto al Fondo Amici di Paco. Volendo restare nella collana “Argomenti umani”, ricordiamo l’intenso Piacere di conoscermi, racconti zodiacali scritti dalla nota e apprezzata astropsicologa Sandra Zagatti. Per gli amanti dei romanzi storici, All’ombra della torre, di Rino Solinas, narra le gesta dei fondatori della città di Santa Teresa Gallura. Piccolo Manuale del cane e Piccolo Manuale del gatto sono due preziosi manuali per conoscere e accudire senza errori i nostri migliori amici. Tanti consigli in due libri pratici da consultare e tenere sempre a portata di mano. L’autore è il dottor Piero Bianchi, veterinario con la passione per la scrittura, che con Paco Editore ha già pubblicato libri di grande successo: Storie di cani, di gatti e di altri animali, Animali fantastici tra sogno e realtà e Pazienti a 4 zampe. Ma ricordiamo qualche altro titolo di Paco Editore, questa casa editrice che fa tante cose “belle e buone”. Per chi vuole conoscere la mente dei propri quattro zampe, Paco Editore propone Mondo Cane di Elena Grassi e Parlando con gli animali di Janine Adams; per chi ama i racconti Favole vere di animali speciali, del noto veterinario e scrittore Oscar Grazioli; per chi ama il giallo Mayfair e il mistero del lago e Mayfair a Manhattan, della giornalista Susanna Barbaglia che mette in scena la più originale coppia di detective: un giornalista e la sua cagnolina Mayfair; per i gattofili c’è Il gatto che venne dal freddo, storia esilarante e commovente, e il suo seguito Roba da far ridere i gatti, del famoso scrittore inglese Deric Longden. Ode al cane è una raccolta unica di liriche dedicate ai cani dai maggiori poeti del mondo, curata da Alessandro Paronuzzi, veterinario e scrittore. E poi il toccante Theo, il dono degli dei, del compianto giornalista Emilio Nessi (storia di un cucciolo di foca salvato da una bambina), e Un Leonberger di nome Bruno, travolgente ritratto di un cane “cabarettista”, di Arianna Falconer. E altri, tutti da scoprire. Oltre ai libri, ci sono anche i gadget; come la “maglietta di Paco”, un must per gli ammiratori del celebre cagnolino, o la “calze di Paco”, per bambini, e gli “Auguri di Paco” da inviare ai vostri cari per un augurio benefico. Un altro “buon” regalo potrebbe essere l’iscrizione al Fondo Amici di Paco, con la quale si diventa “amici di Paco”, si sostengono le iniziative dell’associazione e si riceve per un anno la rivista “Amici di Paco”. Regali “buoni”, quelli del Fondo Amici di Paco, da regalare e da regalarsi per un Natale all’insegna della bontà e della solidarietà. Potete acquistarli alla pagina http://store.amicidipaco.it/ di questo sito o richiederli al Fondo Amici di Paco (per informazioni tel. 030 9903142, paco@amicidipaco.it,). Il calendario e i libri si trovano anche nelle migliori librerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 4 =

Commenti sul post