News

È in uscita il numero estivo di Amici di Paco, il trimestrale del Fondo Amici di Paco diffuso in 15.000 mila copie a numero, con una media di 60.000 contatti. La rivista, fondata e diretta da Diana Lanciotti, giornalista, scrittrice e fondatrice del Fondo Amici di Paco, è un filo diretto con tutti coloro che hanno a cuore le sorti degli animali, uno strumento importante per la diffusione del rispetto e della comprensione verso le altre specie viventi, valori per in cui l’associazione è impegnata da 27 anni.

Come scrive Diana Lanciotti nel suo editoriale:

…l’abbandono prevacanziero è praticamente scomparso. Gli abbandoni, ormai, non avvengono più in estate per essere liberi di andare in vacanza senza “l’impiccio” del cane. No, non è più così: grazie a Paco e alle sue campagne di sensibilizzazione ora portarsi in ferie il cane (o il gatto) è normale e anche più facile, perché quasi tutti i mezzi di trasporto e le strutture ricettive accettano di buon grado i nostri quattrozampe. L’importante è comportarsi e farli comportare in modo educato. Dipende da noi, come ricorda la nostra campagna estiva: “Un cane educato è un cane felice. Dipende solo da te”. Non ci sono più scuse, e infatti quasi più nessuno se ne fa scudo.

Inviato via posta ai sostenitori dell’associazione, agli studi veterinari su tutto il territorio italiano e ad alcune centinaia di giornalisti, il numero 83 di Amici di Paco è ricco di iniziative, notizie e informazioni interessanti:
– l’editoriale di Diana Lanciotti, in cui la scrittrice ripercorre le tappe della nascita del Fondo Amici di Paco, 27 anni fa, e ricorda l’importanza di sostenerlo in modo continuativo per permettergli di continuare ad aiutare concretamente decine di rifugi in tutta Italia;
– “Parliamone insieme”, rubrica curata da Diana Lanciotti in collaborazione con veterinari, educatori, comportamentalisti e allevatori, dedicata ai problemi di convivenza con i nostri amici a quattrozampe. Questa volta Diana parla dell’importanza di accettare la “caninità” dei nostri cani, senza pretendere di farne tanti soldatini;
– la CAMPAGNA ANTIPARASSITI 2024, l’iniziativa più importante e impegnativa del Fondo Amici di Paco per aiutare i canili e i gattili a mantenere in salute i loro ospiti e favorirne le adozioni. Diana Lanciotti, che ne è la coordinatrice da 22 anni, fa un primo bilancio, comunicando che a inizio giugno i rifugi finora aiutati sono ben 54!
– la campagna “Sbarriamogli la strada” per richiamare l’attenzione sulla necessità di “sbarrare la strada” ai parassiti, cause di malattie non solo per gli animali di casa, ma soprattutto per quelli che vivono nei rifugi;
– la presentazione (con intervista all’autrice) del nuovo libro fotografico Diana Lanciotti Ogni giorno un tramonto, un omaggio alle bellezze di Costa Paradiso, la località sarda famosa per le sue rocce rosse dalle forme incredibili e i tramonti mozzafiato, con il quale Diana vuole ricordare la necessità di salvaguardare un posto unico al mondo. I diritti d’autore sono destinati al Fondo Amici di Paco per la sterilizzazione delle colonie feline di Costa Paradiso. 212 pagine con 172 fotografie spettacolari per sognare a occhi aperti;
 la campagna
 di sterilizzazione delle colonie feline di Costa Paradiso finanziata per l’ottavo anno dal Fondo Amici di Paco;
– la libreria di Paco, con la presentazione di tutti i libri di Paco Editore, da regalare e regalarsi per un gesto di solidarietà (il ricavato è devoluto al Fondo Amici di Paco per aiutare i cani e i gatti senza famiglia);
– la Posta di Diana, in cui Diana dialoga con i suoi lettori. Questa volta risponde a una sostenitrice del Fondo Amici di Paco alle prese con un cucciolo di Bassotto piuttosto turbolento;
– un articolo di Diana Lanciotti su due tragiche aggressioni canine, dove Diana ricorda l’importanza di una cultura cinofila che parta dalle elementari e prepari e responsabilizzi gli adulti di domani;
– la campagna “È tempo di vacanze” che, come spiega Diana Lanciotti che ne è l’ideatrice, supera il concetto del cane di casa mollato per poter andare in vacanza, ma si concentra sull’importanza dell’educazione, fattore fondamentale per poter viaggiare con i nostri cani senza stress per noi, per loro e per gli altri;
la campagna TU CREDI… TI SBAGLI contro l’abbandono e le sofferenze inflitte agli animali. Per chi crede… ma sbaglia.
il vademecum “Mettiamo Bobi e Micio in valigia” per andare felicemente in vacanza con il proprio cane o il proprio gatto;
– la rubrica “Cronache animali”, a cura di Luca Belli, con news e curiosità dal mondo animale;
– l’articolo “Cani in spiaggia… sì o no?” in cui Oscar Grazioli, veterinario e scrittore, ci ricorda i pericoli che si nascondono… sopra e sotto la sabbia.
i consigli del veterinario, rubrica curata dal dottor Piero M.Bianchi, che spiega il ciclo vaccinale a cui sottoporre i nostri gatti;
– “Un sostegno  per sempre”, con le indicazioni per effettuare un lascito al Fondo Amici di Paco e sostenerne l’impegno a favore degli animali;
– le indicazioni per diventare “amici di Paco”, ricevere la tessera e la rivista Amici di Paco e sostenere le iniziative dell’associazione per un anno;
– “l’album degli amici di Paco”, con le foto dei cani e dei gatti fotografati da Diana Lanciotti e scelti per il libro “Cuori grandi così”;
– la campagna “Dentro o  fuori?”, che spiega come, donando il 5×1000 al Fondo Amici di Paco sia possibile cambiare il destino di migliaia di cani e di gatti rinchiusi nei rifugi.

«Ogni nuova uscita di Amici di Paco è un grande impegno e anche l’occasione per riflettere sul cammino percorso in questi 27 anni dalla nascita del Fondo Amici di Paco», racconta Diana Lanciotti, fondatrice e direttore della rivista da 27 anni, oltre che ideatrice di tutte le campagne del Fondo Amici di Paco, realizzate gratuitamente dall’agenzia di comunicazione Errico & Lanciotti, di cui è contitolare e direttore creativo, «un cammino che ha portato a piccoli e grandi cambiamenti, di cui siamo stati e siamo tuttora motori e promotori. Abbiamo fatto conquiste un tempo inimmaginabili sul fronte del benessere e del rispetto degli animali, a cui finalmente è riconosciuto il ruolo di compagni di vita e di detentori di diritti inviolabili. Lo dobbiamo all’incessante attività di sensibilizzazione che abbiamo condotto verso tutti i comparti della società e su ogni fascia di età. Partendo da Paco, il Re della strada (il primo libro della famosa quadrilogia di Paco, da 27 anni un cult tuttora considerato, anche nelle scuole, la bibbia della cultura animalista, n.d.r.), ci siamo impegnati a far conoscere la crudeltà dell’abbandono riuscendo a scuotere le coscienze individuali e collettive e favorendo un cambio di approccio radicale da parte sia dei cittadini che delle istituzioni. Tutte le campagne e tutti i libri di Paco Editore (come Boris, professione angelo custode, considerato il manifesto dell’amore verso gli animali, n.d.r.) hanno inciso profondamente sui rapporti tra uomini e animali. Il merito va indubbiamente a Paco, il “cane del destino” che ci ha dato… una zampa a favorire un risveglio generale. E in nome suo andiamo avanti, per non perdere le conquiste fatte e farne ancora.»

Che cos’è “Amici di Paco”:
-un filo diretto con e tra i sostenitori del Fondo Amici di Paco
-un aggiornamento costante sulle iniziative rese possibili grazie al contributo di tutti i sostenitori
-un mezzo d’informazione sulle problematiche legate al randagismo
-uno strumento di sensibilizzazione per creare e diffondere una profonda cultura di rispetto e solidarietà nei confronti di tutti gli esseri viventi (uomini compresi) e della natura che ci circonda.

Perché sostenere “Amici di Paco”:
-perché è la prima rivista a diffusione nazionale a trattare principalmente le tematiche legate all’abbandono e ai maltrattamenti sugli animali
-perché ogni adesione ci consente di continuare ad aiutare concretamente i cani e i gatti nei rifugi di tutta Italia.

Amici di Paco è ricca di argomenti interessanti e notizie utili per chi ama gli animali. Con una veste grafica accattivante e di facile leggibilità, viene inviata in 15.000 copie a numero ai sostenitori che hanno sottoscritto l’abbonamento, agli studi veterinari, a diverse centinaia di giornalisti, per un totale di 60.000 contatti a numero. Il progetto editoriale è dell’agenzia Errico & Lanciotti, che cura gratuitamente tutta la comunicazione del Fondo Amici di Paco, sotto la direzione creativa di Diana Lanciotti.
Se non siete ancora “amici di Paco”, iscrivetevi ora. Riceverete la tessera di “amico di Paco” (che vi dà diritto a condizioni particolari sull’acquisto dei “Regali di Paco”), la rivista di Paco per un anno e in più sosterrete tante iniziative a favore degli animali più bisognosi.
DIVENTATE ANCHE VOI “AMICI DI PACO”! AIUTATECI AD AIUTARLI.

Per informazioni, acquisti, donazioni, adesioni e per richiedere la rivista “Amici di Paco”:
Fondo Amici di Paco tel. 030 9900732, paco@amicidipaco.itwww.amicidipaco.it
Per devolvere il 5×1000 al Fondo Amici di Paco per aiutare tanti animali in difficoltà il codice fiscale da indicare è: 01941540989.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
Due parole sul Fondo Amici di Paco
Il Fondo Amici di Paco, fondato nel 1997 da Diana Lanciotti con il marito Gianni Errico in seguito all’adozione di Paco al canile, è una delle associazioni no-profit più attive a livello nazionale, sia sotto l’aspetto degli aiuti concreti ai rifugi che quello della sensibilizzazione. Sin dalla nascita, ha portato all’attenzione di istituzioni, media e cittadini le problematiche dei cani e dei gatti abbandonati rendendo noto il fenomeno del randagismo, un tempo ignorato.
Grazie a numerose campagne di sensibilizzazione (come quella di Natale: “Non siamo giocattoli, non regalarci a Natale”, o quella estiva: “Non abbandonare il tuo cane. Lui non ti abbandonerebbe mai”, o quella di Pasqua “Buona Pasqua anche a loro”, tutte realizzate gratuitamente dall’agenzia Errico & Lanciotti), ha saputo aprire la strada a una nuova coscienza nei riguardi degli animali e favorito la nascita di molte altre associazioni impegnate a difenderli, tanto che occuparsi dei diritti e del benessere degli animali è diventato un impegno diffuso e riconosciuto da tanti. In nome e nel ricordo di Paco, scomparso nel 2006, il Fondo Amici di Paco prosegue le sue attività sia nella direzione della sensibilizzazione che degli aiuti concreti ai rifugi che accolgono i cani e i gatti abbandonati. Non avendo spese di gestione (di cui si fanno carico i due fondatori), l’associazione può devolvere l’intero ricavato delle somme raccolte grazie alla generosità dei suoi sostenitori che da tutta Italia appoggiano le iniziative a favore degli animali più bisognosi.

 

Diana Lanciotti, pubblicitaria, giornalista e fondatrice del Fondo Amici di Paco, è particolarmente nota per i suoi libri sugli animali. Per chi ama i gatti: “C’è sempre un gatto-Dodici (g)atti unici con finale a sorpresa” e “La gatta che venne dal bosco”, storia piena di ironia, emozione e magia. Gli amanti dei cani la conoscono per la quadrilogia di Paco: “Paco, il Re della strada”, “Paco. Diario di un cane felice”, “In viaggio con Paco” e “Paco, il simpatico ragazzo”, bestseller che hanno per protagonista Paco, il trovatello testimonial del Fondo Amici di Paco. Grazie ai libri fotografici “I miei musi ispiratori”, “Occhi sbarrati” e “Cuori grandi così” si è fatta apprezzare anche come fotografa. In “Mamma storna” ha narrato la storia vera di un piccolo storno caduto dal nido. “Boris, professione angelo custode” è stato definito “la più toccante testimonianza d’amore per i cani”.  Unendo i temi a lei cari, amore, mare, animali, ha scritto “Black Swan-Cuori nella tempesta”, “White Shark-Il senso del mare”, “Red Devil-Rotte di collisione” e “Silver Moon-Lo stregone del mare”, romanzi d’amore e di mare con i quali ha inaugurato il filone del “romanticismo d’azione”. Con il giallo vegetariano “La vendetta dei broccoli” ha aperto un importante dibattito sulle scelte alimentari. “L’esperta dei cani”, “I cani non hanno colpe” e “Ogni gatto è un’isola” sono dedicati al tema della comprensione dei nostri animali, al quale si dedica dal 2008 sulla rivista “Amici di Paco”. In “Cara Diana ti scrivo” ha raccolto 22 anni di corrispondenza con gli “amici di Paco” ma non solo. “Antivirus. Emergere dall’emergenza”, “Guariremo solo se…” e “Libera mente” si occupano di tematiche politiche e sociali con un approccio “fuori dal coro”. Titolare dell’agenzia Errico & Lanciotti, che firma gratuitamente la comunicazione del Fondo Amici di Paco, è direttore responsabile della rivista Amici di Paco e direttore editoriale di Paco Editore. Vive in Sardegna e sul lago di Garda con il marito, due cani e cinque gatti. Il suo sito è www.dianalanciotti.it.

 

 

Simona Rocchi
ufficio stampa Fondo Amici di Paco
simona@amicidipaco.it
tel. 030 9900732

————————————————————-

FONDO AMICI DI PACO
Associazione nazionale per la tutela degli animali
Organizzazione di Volontariato – O.D.V.
Tel. +39 030 9900732 Fax +39 030 5109170
paco@amicidipaco.it
www.amicidipaco.it

Devolvi il 5×1000 al Fondo Amici di Paco per aiutare tanti animali in difficoltà.
Il codice fiscale da indicare è: 01941540989.
Per informazioni: www.amicidipaco.it
Aiutaci ad aiutarli.
Grazie per la tua solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + diciassette =

Commenti sul post