Fare crescere un bambino di pochi mesi con un cane o gatto in casa lo rende meno a rischio di allergie.E’ il frutto di uno studio presentato all’American Thoracic Association, che grazie alla ricerca compiuta su 473 bambini tenuti in osservazione fino al settimo anno di età, ha stabilito che i bebè esposti durante il primo anno di vita alla presenza di cani e gatti, hanno minori rischi di sviluppare allergie negli anni a seguire rispetto ai bimbi che non hanno mai avuto in casa animali domestici. Questa notizia si aggiunge alle altre che ci rassicurano sul fatto che chi vive con un animale domestico in casa gode di migliore salute rispetto a chi non lo fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + due =

Commenti sul post