IN NOME DI PACO, REGALI UTILI, BELLI E “BUONI”
In nome di Paco, il famoso e indimenticato testimonial del Fondo Amici di Paco, quest’anno solo regali che fanno del bene, il cui ricavato è devoluto per aiutare i cani e i gatti senza famiglia. Finito il tempo dei regali inutili, arriva il tempo dei regali utili e benefici. Regali il cui ricavato serve per sostenere una nobile causa. Come i “Regali di Paco”, proposti come ogni anno dal Fondo Amici di Paco, associazione nazionale per la tutela dei cani ONLUS. Per l’undicesimo anno l’associazione, apprezzata e sostenuta in tutta Italia, propone solo regali che fanno del bene, il cui ricavato è devoluto per aiutare i cani e i gatti senza famiglia. Clicca su “altro” per saperne di più sul “Calendario di Paco” 2009 e sugli altri Regali di Paco.Paco, il famoso e amatissimo cagnolino bianco e nero, ne è stato il testimonial e ispiratore per 10 anni, dopo essere stato salvato da una vita dietro le sbarre di un canile e adottato da Diana Lanciotti e dal marito Gianni Errico, che decisero di fondare l’associazione per aiutare i cagnolini e i mici meno fortunati del loro Paco. E anche se Paco è scomparso due anni fa, ai suoi sostenitori non mancherà, per l’undicesimo anno, il famoso Calendario di Paco, il più amato, apprezzato (e imitato) calendario con foto di cani e gatti, in vendita in libreria o sul sito www.amicidipaco.it. Il Calendario di Paco è un “oggetto di culto” per migliaia di amanti degli animali, che pur di averlo lo prenotano da un anno all’altro. Bastano 10 euro per ricordarci per 365 giorni di aver pensato anche a chi non sa chiedere il nostro aiuto, ma ne ha tanto bisogno. E almeno a Natale merita un pensiero speciale. Quest’anno il Calendario di Paco cambia formato (15×49 cm) per soddisfare le richieste di chi lo voleva più pratico e meno… ingombrante. Rimane comunque un bellissimo e utile regalo per chi ama gli animali, da fare a una persona cara o a sé stessi, per iniziare l’anno con un generoso gesto d’amore verso tutti gli amici a quattro zampe. Per tutti gli “amici di Paco” è disponibile anche quest’anno il “Kit di Natale”: 2 calendari, 9 biglietti di auguri e 1 libro di Paco Editore a scelta, a soli 40 euro, se acquistato attraverso il modulo d’ordine contenuto nella rivista “Amici di Paco” che, se già non la ricevete come sostenitori dell’associazione, potete ricevere telefonando allo 030 9903142 e decidendo, magari, di iscrivervi e diventare pure voi “amici di Paco”. Ma i “Regali di Paco” sono anche libri, ovviamente editi da Paco Editore, casa editrice nata dal Fondo Amici di Paco, a cui va versato il ricavato. Libri “buoni”, quindi, perché fanno del bene e aiutano tanti cagnolini e gattini senza famiglia. Quest’anno ci sono due grosse novità in libreria per Natale. La prima strenna è “Red Devil- Rotte di collisione”, il nuovo attesissimo romanzo di Diana Lanciotti, giornalista, scrittrice e fondatrice del Fondo Amici di Paco. Qui al suo terzo romanzo (e undicesimo libro pubblicato) del filone amore-mare-avventura, cioè quel “romanticismo d’azione” di cui la Lanciotti è regina indiscussa. Si tratta di una storia affascinante, di grandi passioni, scelte coraggiose, grandi sconfitte e clamorose rivincite. Il libro segue il grande successo di “Black Swan- Cuori nella tempesta” e “White Shark-Il senso del mare”, appassionanti storie d’amore e di mare che hanno incontrato il favore di lettrici e lettori di ogni età. Il ricavato (compresi i diritti d’autore) è come sempre destinato al Fondo Amici di Paco, per aiutare i cani e i gatti senza famiglia. L’altra strenna è il “Piccolo Manuale del cane”, un prezioso manuale per imparare a conoscere e accudire senza errori i nostri migliori amici. Tanti consigli in un libro pratico da consultare e tenere sempre a portata di mano. L’autore è il dottor Piero Bianchi, noto veterinario con la passione per la scrittura, che con Paco Editore ha già pubblicato tre libri di racconti, tra cui il famoso “Storie di cani, di gatti e di altri animali”. Ma ricordiamo qualche altro titolo di Paco Editore, questa casa editrice che fa tante cose “belle e buone”. Si va dalla trilogia di Paco, con “Paco, il Re della strada”, “Paco. Diario di un cane felice” e “In viaggio con Paco”, veri e propri cult per tutti gli amanti degli animali, completati da “Paco, il simpatico ragazzo”, il bellissimo album dei ricordi di Paco: tante foto per ricordarlo anche ora che non c’è più. Tutti firmati da Diana Lanciotti, così come “C’è sempre un gatto”, amatissimo dai gattofili, o “I miei musi ispiratori” e “Occhi sbarrati-Reportage dal canile”, libri fotografici con cui la Lanciotti si è fatta apprezzare anche come fotografa. E, ancora, “Boris, professione angelo custode”, una storia toccante e commovente, con cui la Lanciotti ha raggiunto i più ampi consensi tra tutti coloro che amano gli animali e hanno trovato in lei la più attenta e commossa interprete dei loro sentimenti. Sempre suoi sono “Black Swan-Cuori nella tempesta” e “White Shark-Il senso del mare”, appassionanti storie d’amore e di mare vendute in migliaia di copie. Un condensato di amore, mare, vela, azione, avventura, che ammalia il lettore grazie alla capacità dell’autrice di scavare nelle pieghe più segrete dell’animo umano dando vita a personaggi (umani o animali che siano) assolutamente indimenticabili. Per saperne di più si può consultare il sito www.dianalanciotti.it. Tornando ai libri sugli animali, per chi vuole conoscere la mente dei propri quattro zampe Paco Editore propone “Mondo Cane” di Elena Grassi e “Parlando con gli animali” di Janine Adams; per chi ama i racconti “Storie di cani, di gatti e di altri animali” e “Pazienti a 4 zampe”, entrambi di Piero Bianchi; per chi ama il giallo “Mayfair e il mistero del lago” e “Mayfair a Manhattan”; per i gattofili c’è “Il gatto che venne dal freddo”, storia esilarante e commovente, e il suo seguito “Roba da far ridere i gatti”, del famoso scrittore inglese Deric Longden. E, novità appena uscita, “Ode al cane”, una raccolta unica di liriche dedicate ai cani dai maggiori poeti del mondo, curata da Alessandro Paronuzzi, veterinario e scrittore. Senza dimenticare il toccante “Theo, il dono degli dei”, di Emilio Nessi (storia di un cucciolo di foca salvato da una bambina), o “Un Leonberger di nome Bruno”, travolgente ritratto di un cane “cabarettista” scritto da Arianna Falconer. E altri, tutti da scoprire. Insieme alla maglietta di Paco (in varie taglie, a 15 euro), un must per gli ammiratori del celebre cagnolino, o la “calze di Paco”, in due misure per bambini, (3 paia a 10 euro) e gli “Auguri di Paco”. Ma un altro “buon” regalo potrebbe essere l’iscrizione al Fondo Amici di Paco (socio junior fino a 14 anni 13 euro, ordinario 25 euro, sostenitore 50 euro, benemerito 100 euro), per sostenerne le iniziative e ricevere per un anno la rivista trimestrale “Amici di Paco”. Regali “buoni”, quelli del Fondo Amici di Paco, da regalare e da regalarsi per un Natale all’insegna della bontà e della solidarietà. Potete richiederli al Fondo Amici di Paco (tel. 030 9903142, paco@amicidipaco.it) o acquistarli su questo sito (v. “I regali di Paco). Il calendario e i libri si trovano anche nelle migliori librerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 8 =

Commenti sul post