La ragione e il buonsenso hanno prevalso, insieme alle pressioni fatte da diverse associazioni, tra cui il Fondo Amici di Paco. La sottosegretaria alla Salute Martini ha così fatto valere i diritti di tutti i cittadini e dei loro cani, ottenendo la sospensione dell’ordinanza che vietava l’accesso sui treni ai cani di peso superiore ai 6 chili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + 9 =

Commenti sul post